Pubblicato il Lascia un commento

cura del Prato: La sporcizia Kentucky bluegrass

Probabilmente uno dei primi tipi di turfgrass il proprietario di abitazione medio può nome sul posto, Kentucky bluegrass è un noto fresco-stagione erba che è popolare per il suo colore e la consistenza.

Pur avendo Kentucky nel nome, questa erba non ha avuto origine da lì, ma piuttosto è originaria dell’Europa e dell’Asia settentrionale. Kentucky bluegrass presenta la massima tolleranza al freddo di tutte le specie di erba della stagione fredda e ha un ricco colore verde.

“Ciò che distingue Kentucky bluegrass dalle altre erbe di stagione fredda è la sua riparazione del rizoma, la tolleranza al freddo e il colore ricco”, afferma Dan Coleman, SiteOne assistant category manager-seed. “Il Kentucky bluegrass forma una superficie densa del tappeto erboso dovuto i rizomi aggressivi che aiutano nella tolleranza di usura e di recupero.”

Kentucky bluegrass esegue il meglio nelle regioni aride fresche umide e fresche nei climi settentrionali degli Stati Uniti dove le estati sono moderate e ci sono inverni freddi. Coleman dice che queste regioni completano le caratteristiche naturali dell’erba ed il ciclo crescente.

I campi sportivi sono spesso piantati con Kentucky bluegrass grazie alla sua capacità di diffondere e guarire eventuali punti danneggiati.

Esigenze di manutenzione

Mentre molti clienti possono richiedere Kentucky bluegrass per i loro prati, ricordare loro che questo particolare tappeto erboso richiede un alto livello di manutenzione per rimanere alla ricerca del suo meglio.

” Sotto alta manutenzione, alcune varietà possono prosperare con un taglio più vicino di 1/2”, dice Coleman. “In caso contrario, in una tipica applicazione prato 2 – 3 pollici è preferito.”

Durante i periodi di alto calore e di pioggia più bassa, si consiglia di aumentare le altezze di falciatura a 3-4 pollici.

Per quanto riguarda l’irrigazione, il Kentucky bluegrass ha un apparato radicale poco profondo, che lo rende non resistente alla siccità come altre specie come la festuca alta. Senza abbondanza di pioggia, il tappeto erboso andrà dormiente più velocemente di altri tipi di erba, ma sarà anche recuperare rapidamente quando le condizioni migliorano.

L’irrigazione profonda e approfondita aiuta a incoraggiare la crescita delle radici. Durante il tempo normale, Kentucky bluegrass ha bisogno di almeno un pollice di acqua da irrigazione o pioggia. Durante la stagione più calda o se siete nella zona di transizione 2 pollici o più potrebbe essere necessario.

” Qualsiasi programma di irrigazione dovrebbe essere impostato in base ai tassi di evapotraspirazione localizzati e alle condizioni del suolo in mente”, afferma Coleman.

Secondo Coleman, Kentucky bluegrass ha bisogno di 3 a 5 chili di azoto per 1.000 piedi quadrati all’anno, a seconda del livello di manutenzione.

Problemi comuni da tenere d’occhio

Kentucky bluegrass è suscettibile a una serie di malattie tra cui dollar spot, rust, leaf spot, pink snow mold e grey snow mold.

Dollar spot è forse la malattia del tappeto erboso più diffusa nel prato di casa ed è comune nei cantieri con carenza di azoto.

La ruggine può far ingiallire i fili d’erba, appassire e morire. È più comune alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno. La ruggine tende ad essere indicativa di bassi livelli di azoto.

La macchia fogliare è causata da un fungo ed è più comune in primavera quando la nuova crescita non ha la possibilità di indurirsi. Macchie rosse e marroni violacee con centri di abbronzatura appariranno lungo i bordi dei fili d’erba. Le punte dell’erba potrebbero persino iniziare a morire e le lame inizieranno a diradarsi.

Le muffe della neve si verificano durante l’inverno sotto la neve. I sintomi includono chiazze circolari di colore paglierino che continuano ad ingrandirsi se il tempo è adatto. Le patch possono essere da 8 a 12 pollici di diametro. Le muffe della neve sono comuni quando il manto nevoso profondo precoce impedisce il congelamento del terreno.

Coleman afferma che le cultivar migliorate del Kentucky bluegrass hanno mostrato resistenza a queste malattie di cui sopra.

“Kentucky bluegrass è meno suscettibile di patch marrone e pythium, ma non è immune a quelle malattie,” Coleman dice.

Questo turfgrass affronta le erbacce annuali e perenni tipiche, ma quando si tratta di parassiti specifici, Coleman dice billbugs tendono a indirizzare questa specie.

Le cimici possono causare danni estesi ai prati, creando chiazze di erba morte circolari o di forma irregolare in luglio e agosto, nutrendosi di lame d’erba. Gli insetti chinch sono un altro insetto problema per Kentucky bluegrass, in quanto succhiano linfa e iniettano tossine nelle corone e steli di erba.

Errori comuni da evitare

Mentre il Kentucky bluegrass è adatto per i climi settentrionali, non funziona bene nei climi meridionali e richiederà un’irrigazione seria per sopravvivere nel sud o nel sud-ovest.

Anche nel nord, alcuni potrebbero considerare un errore non installare un sistema di irrigazione, in questo modo il tuo cliente non è in balia di Madre Natura per portare le precipitazioni necessarie.

Cercare di coltivare il Kentucky bluegrass all’ombra è un altro errore, poiché questo turfgrass preferisce il pieno sole. Senza la giusta quantità di luce solare, si assottiglierà rapidamente e morirà. Rough bluegrass è un’opzione da considerare, in quanto è più tollerante all’ombra.

Un’altra cosa da tenere a mente è il calendario quando si tratta di crescere Kentucky bluegrass.

“Kentucky bluegrass è più lento a germinare rispetto ad altre specie di stagione fredda”, dice Coleman. “La pazienza è importante nel processo di germinazione. Tappeto erboso di qualità superiore si ottiene attraverso un programma di manutenzione di livello superiore.”

Per quanto riguarda le cultivar da considerare, LESCO ha un patrimonio di lunga data nello sviluppo e nell’allevamento del bluegrass del Kentucky.

” LESCO possiede attualmente Shamrock, che è stato un componente genetico di base di nuove cultivar”, afferma Coleman. “Lo shamrock è ampiamente utilizzato in tutto il settore come standard nei test e nei nuovi sviluppi varietali migliorati.”

Aggiunge che il nuovo pool genetico di LESCO include un ibrido Texas migliorato e varietà con una serie diversificata di caratteristiche prestazionali tra cui tolleranza alla siccità, colore unico e densità migliorata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.