Pubblicato il Lascia un commento

I primi 10 servizi di musica in streaming per numero di utenti

Questo articolo ha più di 2 anni.
NEW YORK, NY – 26 GENNAIO: A view of atmosphere during YouTube riporta il BOOM BAP a New York City con Lyor Cohen, Nas, Grandmaster Flash, Q-Tip, Chuck D e Fab 5 Freddy il 26 gennaio 2018, presso Industria a New York City. (Foto di Brian Ach/Getty Images per YouTube)

durante YouTube riporta il BOOM BAP a New York City con Lyor Cohen, Nas, Grandmaster Flash, Q-Tip, Chuck D e Fab 5 Freddy il 26 gennaio 2018, presso Industria a New York City. (Foto di Brian Ach/Getty Images per YouTube)

Streaming possiede l’industria musicale, e ora che il formato si è affermata come l’attuale salvatore e futuro del business, molti concorrenti nello spazio sono concentrati sulla firma come molti utenti possibile. La redditività è difficile da trovare, ma i clienti più paganti (o almeno più persone disposte ad ascoltare gli annunci), meglio è, e queste aziende sono state in grado di raccogliere più ascoltatori di tutte le altre opzioni là fuori.

Ecco i 10 servizi di musica in streaming più popolari al mondo, in base al numero di utenti che tutti hanno. Questo post verrà aggiornato il più frequentemente possibile quando vengono confermate nuove cifre.

YouTube-1,5 miliardi

YouTube è di gran lunga l’opzione più popolare al mondo quando si tratta di musica in streaming. La stessa società di proprietà di Google afferma che oltre 1,5 miliardi di persone ora utilizzano il sito ogni mese e molti di loro fanno clic su almeno un’opzione musicale. Alcuni potrebbero sostenere che YouTube è una piattaforma di hosting video e non un servizio di musica in streaming, e mentre questo è tecnicamente corretto, il sito è diventato una forza potente nella musica e la principale destinazione online per milioni (se non un miliardo o più) di persone per accedere ai brani che amano, e flussi di clip ufficiali contano verso i numeri ufficiali delle classifiche, quindi merita di essere incluso qui. YouTube Red, che consente alle persone di guardare e ascoltare senza annunci sul servizio, è riuscito a convincere circa 1,5 milioni di persone a diventare clienti paganti finora e l’app YouTube Music non ha ancora figure pubbliche disponibili.

NetEase-400 milioni

Solo perché NetEase Musica non ha fatto la sua strada in America, questo non significa che non dovrebbe essere incluso in questa lista. La piattaforma di streaming e download cinese ha ora oltre 400 milioni di utenti, secondo una versione di 2017 della società stessa, e sta avanzando a una velocità incredibile. Diventerà presto il secondo outlet di streaming per raggiungere mezzo miliardo di utenti.

SoundCloud-175 milioni

Il gigante dello streaming con sede a Berlino è davanti ad altre opzioni nel campo in crescita in qualche modo, anche se sembra sempre di essere sull’orlo di guai reali. Con almeno 175 milioni di utenti registrati al suo attivo, SoundCloud ha milioni di ascoltatori in più rispetto alla prossima opzione solo musica. Di questi 175 milioni, pochissimi hanno firmato per SoundCloud Go, offerta di streaming premium della società.

Spotify-170 milioni

Forse il giocatore più noto nel gioco di streaming, Spotify ha cambiato l’industria musicale quando finalmente ha preso steam anni fa, e da allora non ha rallentato. In effetti, il numero di utenti dell’azienda continua a salire a un ritmo che è anche in aumento. Secondo la società, ora ha 170 milioni di utenti, e la metà di quelli stanno pagando per l’accesso premium, che è già un grande successo, anche se quelli al vertice della società vorrebbero di più.

iHeartRadio – 100 milioni

conglomerato radio iHeartRadio non è solo una centrale elettrica sul quadrante tradizionale, è anche diventato uno dei preferiti in streaming per molti che amano i loro DJ locali. L’app di streaming di entertainment titan e la presenza sul web attraggono milioni di utenti al mese e, mentre la società non rivelerà gli utenti mensili attivi effettivi, l’anno scorso ha confermato di aver superato 100 milioni di utenti registrati. Quanti di questi stanno ascoltando regolarmente non è chiaro, ma 100 milioni di iscrizioni sono ancora impressionanti.

Pandora-74 milioni

Mentre potrebbe essere stato uno dei primi nomi a renderlo grande nella musica in streaming, i numeri degli utenti di Pandora sono stati immersione ultimamente, e non è chiaro se si riprenderanno o meno. Alla fine del 2017, l’azienda statunitense ha sostenuto poco meno di 74 milioni di utenti globali. Questa cifra è circa la metà di ciò che Spotify ha raccolto, ma è degno di nota considerando che a causa di leggi e regolamenti, Pandora attualmente opera solo in una manciata di paesi. Se fosse veramente globale, quella somma sarebbe probabilmente molto, molto più alta.

Gaana – 50 milioni

La piattaforma di streaming indiano che è stato creato da media conglomerato Volte Internet dello stesso paese non è ben noto al di fuori dei confini della nazione asiatica, ma l’India è enorme, e ci sono un sacco di persone disposte a pagare per la musica che amano. A novembre di 2017, Gaana ha tranquillamente superato 50 milioni di utenti, un traguardo importante che molte società di streaming non raggiungeranno mai.

Apple Music-50 milioni

L’offerta di streaming di Apple ha fatto ondate nel settore da prima del lancio, e sebbene non abbia raggiunto alcuni concorrenti in termini di numeri di utenti (all’ultimo conteggio era a 50 milioni), sta crescendo costantemente ed è già uno dei più grandi giocatori nello spazio. La mancanza di un livello gratuito ha impedito di superare Spotify, anche se quando si tratta di utenti a pagamento, tale risultato potrebbe non essere troppo lontano.

Anghami – 33 milioni

Anghami ha fatto il suo nome come la piattaforma di musica in streaming specifica per regione di maggior successo in Nord Africa e Medio Oriente, dove molte altre aziende non avevano speso tempo in via di sviluppo fino a poco tempo, se hanno a tutti. Per anni, il servizio ha raccolto gli utenti attraverso smart marketing e partnership con aziende mobili, e questi sforzi ha aiutato la piattaforma in espansione raccogliere 33 milioni di utenti.

Deezer-14 milioni

Un conteggio recente ha messo il servizio di streaming con sede in Francia a 14 milioni di utenti (secondo un rappresentante per la società), ed è interessante notare che, mentre ci sono modi per ascoltare gratuitamente, la maggior parte di quei milioni sono disposti a pagare per il privilegio. 9 milioni di persone pagano per l’opzione migliore, e mentre quei numeri non stanno salendo quasi rapidamente come altri marchi in questa lista, Deezer può ancora essere definito un business di successo.

Ottieni il meglio di Forbes nella tua casella di posta con gli ultimi approfondimenti di esperti di tutto il mondo.
Caricamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.