Pubblicato il Lascia un commento

In quale continente si trova il Marocco?

Posizione e breve panoramica politica

Il Marocco, ufficialmente il Regno del Marocco, è un paese geograficamente situato in Nord Africa. Il paese ha la quinta economia più grande in Africa ed è membro di numerose organizzazioni internazionali, tra cui le Nazioni Unite (ONU), l’Unione Africana (UA), la Lega Araba, l’Unione del Maghreb arabo (AMU) e l’Organizzazione della Cooperazione islamica (OIC). Il Marocco ha inizialmente aderito all’Unione Africana il 25 maggio 1963, ma ha lasciato il 12 settembre 1984. Nel 1987, il paese ha presentato una richiesta formale di adesione all’Unione Europea (UE), ma la richiesta è stata respinta. Il Marocco è stato successivamente riammesso nell’Unione Africana il 30 gennaio 2017.

Il Marocco copre un’area di 274.460 miglia quadrate e ha una popolazione di circa 35,7 milioni. Confina a nord con il Mar Mediterraneo, a ovest con l’Oceano Atlantico, a est con l’Algeria e a sud con la contesa regione del Sahara occidentale. Durante il periodo della colonizzazione europea, il Marocco fu occupato da Francia e Spagna. Alla fine, la Spagna occupò il punto più settentrionale del paese e il Sahara occidentale, mentre la Francia occupò la terra tra le colonie spagnole. Anche se il Marocco ha ottenuto l’indipendenza nel 1956, la Spagna non ha rinunciato al controllo della regione settentrionale che consiste di Peñón de Vélez de la Gomera, Melilla e Ceuta. Di conseguenza, una recinzione di confine separa Melilla e Ceuta dal resto del Marocco. I due paesi condividono anche un confine marittimo lungo il Mare di Alboran e lo Stretto di Gibilterra.

Sahara occidentale

Il Sahara occidentale è un’ex colonia spagnola che ha dichiarato l’indipendenza dopo il ritiro della Spagna durante gli anni ‘ 70. Marocco, Mauritania e attivisti pro-indipendenti hanno contestato la regione, ma la Mauritania ha ritirato i suoi interessi nel 1979. Anche se il Marocco controlla circa due terzi del territorio, ci sono conflitti in corso con il Fronte Polisario, che riconosce la regione come Repubblica Democratica Araba sahrawi.

Adesione all’Unione Europea

Il 12 settembre 1984, il Marocco si ritirò dall’Unione Africana e presentò una richiesta di adesione all’Unione europea tre anni dopo. La domanda è stata respinta in quanto il Marocco non era uno stato europeo. Nel gennaio 2017, il Marocco è stato riammesso nell’Unione Africana. Il Marocco non è membro dell’UE, ma mantiene legami politici, sociali ed economici con vari stati europei. Il re Hassan una volta dichiarò che il Marocco era un albero con rami in Europa e radici in Africa. Sebbene il paese sia uno stato arabo, metà della popolazione parla francese o berbero come lingua madre. Per circa tre decenni, il paese si è allontanato dagli affari africani e si è concentrato sulla costruzione di stretti legami con Francia e Spagna. Inoltre, oltre il 65% delle esportazioni del paese va in Europa. Nel 2008, il Marocco è diventato il primo paese africano e arabo a ricevere lo” status avanzato ” dal Commissario UE per le relazioni esterne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.