Pubblicato il Lascia un commento

Jason Alexander Rivela Perché Il ‘Seinfeld’ Cast ha Deciso, A Fine Spettacolo, Dopo Nove Stagioni

  • fare Clic per condividere questo su Facebook
  • Clicca per condividere su Twitter
  • fare Clic per condividere via e-mail
Jason Alexander. Foto: Rich Fury / Getty Images
Jason Alexander. Foto: Rich Fury / Getty Images

Jason Alexander ha avuto una bella carriera.

Questa settimana, la star di “Seinfeld” è sul nuovo episodio del podcast “A casa con la Coalizione creativa”, parlando con il CEO della Coalizione creativa Robin Brook di tutto, dall’ultima stagione dell’iconica sitcom al suo ruolo in “Pretty Woman”.

RELATED: Julia Louis-Dreyfus E Jason Alexander hanno Reunion virtuale “Seinfeld”

Durante la conversazione, Alexander spiega perché la decisione di porre fine a “Seinfeld” dopo nove stagioni è venuta dal cast stesso.

” Ci siamo tolti l’aria. Abbiamo chiamato si chiude, ” dice. “La ragione per cui penso che l’abbiamo fatto — Jerry potrebbe aver avuto altri motivi come il burnout e il desiderio di avere una vita — ma la ragione per cui abbiamo discusso in quel momento era che tutti pensavamo che lo spettacolo potesse continuare ad essere divertente perché gli scrittori erano sempre veramente bravi e avrebbero trovato queste incredibili persone ospiti a venire Quindi c’era un flusso costante di un nuovo senso dell’umorismo. E abbiamo pensato divertente non è l’ostacolo qui.”

Continua, ” L’ostacolo era che dopo nove stagioni, il pubblico poteva più o meno anticipare come uno di questi personaggi avrebbe reagito in una data situazione. Non c’era nulla di nuovo che potevamo fare a questi personaggi e che fosse ancora “Seinfeld” Since Dal momento che lo spettacolo aveva fatto tutto ciò che avrebbe fatto per noi e si era preso cura di noi finanziariamente molto bene, il pensiero reciproco era perché non lo rimbocchiamo prima che il pubblico dicesse che questo ragazzo è stato troppo a lungo.”

La storia continua qui sotto

Parlando della sua ispirazione reale per il personaggio di George Costanza, l’attore dice: “Le quattro pagine mi hanno letto come una sceneggiatura di Woody Allen, quindi sono andato ‘va bene, farò Woody Allen.”Ecco da dove venivano gli occhiali e da dove veniva l’accento newyorkese davvero denso come idea. Sono stato registrato a New York e sono andato ‘ Non lo vedrò mai. Non avrai un lavoro in questo modo. E circa una settimana dopo ricevetti una chiamata da Larry e Jerry clicked e tutto scattò.”

CORRELATI: Jason Alexander mostra le sue pipe con la copertina’ New York State Of Mind ‘

Ricordando un altro suo ruolo iconico, Alexander parla di essere odiato per il personaggio interpretato in “Pretty Woman”.

” Ero conosciuto in tutto il mondo come lo stronzo che ha cercato di violentare Julia Roberts così le donne mi odiavano”, dice. “Camminavo per strada e le donne mi dicevano cose cattive. Mi hanno preso a pugni molte volte. Una donna mi ha sputato addosso. E ‘ stato un anno difficile.”

fare Clic su per Visualizzare la Gallery
Stelle Che Erano In ‘Seinfeld’ Prima Che Fossero Famosi
Iscriviti per gli aggiornamenti da ET Canada
Annullare ET Canada aggiornamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.