Pubblicato il Lascia un commento

Kofi Annan

Kofi Annan, il settimo segretario generale delle Nazioni Unite

Kofi Atta Annan (8 aprile 1938 – 18 agosto 2018) è stato un diplomatico Ghanese ascendenza che ha servito come il settimo segretario generale delle Nazioni Unite dal 1 ° gennaio 1997 al 31 dicembre 2006. Nel suo ruolo di segretario generale, Annan è stato una voce costante a sostegno dei diritti umani e dello stato di diritto.

Annan è stato determinante nell’introduzione di specifici obiettivi di sviluppo nel 2000 noti come Obiettivi di sviluppo del Millennio. Tutti gli stati membri dell’ONU si sono impegnati a raggiungere gli obiettivi entro il 2015. Inoltre, Annan ha lavorato duramente per rafforzare il legame tra il sistema delle Nazioni Unite e le numerose organizzazioni internazionali non governative (ONG) affiliate alle Nazioni Unite. Ha riconosciuto che queste organizzazioni e la società civile in generale stavano influenzando un cambiamento positivo nella vita delle persone nei paesi in via di sviluppo. Ha anche riconosciuto che queste ONG sono gli occhi e le orecchie delle Nazioni Unite sul campo.

Il 1 gennaio 2007, Annan è stato succeduto come segretario generale delle Nazioni Unite dal diplomatico sudcoreano Ban Ki-moon.

I primi anni e la famiglia

Kofi Annan (IPA:/ kofi ænən/) è nato da Victoria e Henry Reginald Annan nella sezione Kofandros di Kumasi, Ghana. È un gemello, un evento che è considerato speciale nella cultura ghanese. Sua sorella gemella, Efua Atta, morì nel 1991. Lei condivide il suo secondo nome, Atta, che in Fante significa ” gemello.”Come con la maggior parte dei nomi Akan, il suo nome indica il giorno della settimana in cui è nato. Il nome Kofi indica un ragazzo nato di venerdì. Il nome Annan può indicare che un bambino era il quarto della famiglia. Ma nella famiglia di Kofi è diventato un nome di famiglia in qualche momento del passato. Kofi ha ereditato il nome dai suoi genitori. Il cognome di Annan è spesso erroneamente pronunciato come / ə non / o/a non/. Ad Annan è stato chiesto come pronunciare il suo nome durante un’intervista alla National Public Radio poco dopo essere entrato in carica come segretario generale. Ha spiegato che la pronuncia corretta fa rima con “cannone”; così, / ænən/.

La famiglia di Annan faceva parte dell’élite del Ghana. Entrambi i suoi nonni e suo zio erano capi tribali. Suo padre era metà Asante e metà Fante. Sua madre era Fante. Il padre di Annan ha lavorato per un lungo periodo come export manager per la Lever Brothers cocoa company.

Annan è stato sposato con Nane Maria Annan, un avvocato e artista svedese che è la mezza nipote di Raoul Wallenberg. Ha due figli, Kojo e Ama, dal suo precedente matrimonio con una donna nigeriana, Titi Alakija. Annan e Titi sono stati divorziati alla fine del 1970. Nane Annan ha anche un figlio, Nina Cronstedt de Groot, da un precedente matrimonio.

Istruzione

Dal 1954 al 1957, Annan frequentò l’elite Mfantsipim School, un collegio metodista a Cape Coast fondato nel 1870. Annan ha detto che la scuola gli ha insegnato ” che la sofferenza ovunque riguarda le persone ovunque.”Nel 1957, l’anno in cui Annan si laureò a Mfantsipim, il Ghana divenne la prima colonia britannica nell’Africa sub-sahariana a ottenere l’indipendenza.

Nel 1958, Annan iniziò a studiare per una laurea in economia presso il Kumasi College of Science and Technology, ora Kwame Nkrumah University of Science and Technology del Ghana. Ha ricevuto una Ford Foundation grant, che gli permette di completare i suoi studi universitari al Macalester College di Saint Paul, Minnesota, Stati Uniti, nel 1961. Annan ha poi studiato presso l’Istituto di studi internazionali (Institut universitaire des hautes études internationales IUHEI) a Ginevra, Svizzera, dal 1961 al 1962. Successivamente ha frequentato il Massachusetts Institute of Technology Sloan School of Management (1971-1972) Sloan Fellows programma e ha ricevuto un master of science.

Annan parla correntemente inglese, francese, Kru, altri dialetti delle lingue Akan e altre lingue africane.

Inizio carriera

Nel 1962, Annan ha iniziato a lavorare come ufficiale di bilancio per l’Organizzazione Mondiale della Sanità, un’agenzia delle Nazioni Unite. Dal 1974 al 1976, ha lavorato come direttore del turismo in Ghana. I post successivi includevano il servizio con la Commissione economica per l’Africa, la Forza di emergenza delle Nazioni Unite e l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Annan ha poi lavorato come segretario generale aggiunto delle Nazioni Unite in tre posizioni consecutive: gestione delle risorse umane e coordinatore della sicurezza, dal 1987 al 1990; pianificazione del programma, bilancio e finanza e controllore, dal 1990 al 1992; e operazioni di mantenimento della pace, dal marzo 1993 al febbraio 1994.

Annan è stato sottosegretario generale fino all’ottobre 1995, quando è stato nominato rappresentante speciale del segretario generale per l’ex Jugoslavia, ricoprendo tale incarico per cinque mesi prima di tornare alle sue funzioni di sottosegretario generale nell’aprile 1996.

Segretario Generale delle Nazioni Unite

Lo sapevate?
Kofi Annan fu la prima persona di una nazione africana nera a servire come segretario generale delle Nazioni Unite

Il 13 dicembre 1996, Annan fu raccomandato dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per essere segretario generale e fu confermato quattro giorni dopo dal voto dell’Assemblea generale. Annan ha prestato giuramento senza indugio. Ha iniziato il suo primo mandato come segretario generale il 1 gennaio 1997. Annan ha sostituito il segretario generale uscente Boutros Boutros-Ghali dell’Egitto. Fu la prima persona di una nazione africana nera a servire come segretario generale delle Nazioni Unite.

Annan è venuto al lavoro in un momento di crisi umanitaria senza precedenti e sfida nel mondo. Il bilancio dell’ONU era estremamente esiguo. Gli Stati Uniti, la principale fonte di fondi per l’ONU, erano seriamente indietro nel pagamento delle quote. Il mite Annan si accinse a stringere i cordoni della borsa e rinnovare e stringere l’attenzione dell’ONU sulla visione esposta nella sua carta originale. Ha anche lavorato per migliorare le relazioni tra l’ONU e il governo degli Stati Uniti.

Nel 1998 Annan ha nominato il primo vice segretario generale, Louise Frechette del Canada, ricoprendo il ruolo di capo delle operazioni. La nomina di Annan a Frechette fu l’inizio della sua spinta per una maggiore parità di genere e il progresso delle donne all’interno del sistema delle Nazioni Unite (Mark Malloch Brown succedette a Louise Frechette come vice segretario generale di Annan nell’aprile 2006).

Nel 1999 Annan ha introdotto il “Global Compact” con l’obiettivo di promuovere a livello globale la responsabilità sociale delle imprese.

Mentre il nuovo millennio si avvicinava, Annan convocò un Vertice del Millennio dell’Assemblea Generale nel 2000. In preparazione di questo vertice, ha scritto un rapporto intitolato ” Noi i popoli, il ruolo delle Nazioni Unite nel 21 ° secolo.”Il rapporto includeva punti da prendere in considerazione dal vertice. Tra questi punti c’erano specifici obiettivi di sviluppo e obiettivi di calendario per il completamento che, se raggiunti, avrebbero fatto grandi progressi nel porre fine alla povertà abietta e alla sofferenza umana che la accompagnava. Questi obiettivi sono diventati noti come ” Obiettivi di sviluppo del Millennio.”Tutti gli Stati membri al Vertice del Millennio si sono impegnati a raggiungere questi obiettivi. Da quel momento, il sistema delle Nazioni Unite e le centinaia di organizzazioni non governative affiliate alle Nazioni Unite hanno fatto il loro lavoro per raggiungere questi obiettivi.

Sotto il controllo di Annan, l’ONU ha iniziato a spostare la sua comprensione e definizione di sicurezza. In passato, la sicurezza aveva implicato la sicurezza dello stato. Ora che molti problemi e crisi hanno attraversato i confini nazionali come l’HIV/AIDS e altre malattie, il terrorismo, la tratta di esseri umani e talvolta gli stati stessi sono diventati la minaccia per la sicurezza dei loro cittadini, la sicurezza è diventata sicurezza umana. Annan è stato un sostenitore chiave per gli Stati membri ad accettare la loro responsabilità di proteggere le persone per genocidio, crimini di guerra, pulizia etnica e crimini contro l’umanità.

Nell’aprile 2001, Annan ha emesso un “Invito all’azione” in cinque punti per affrontare la pandemia di HIV / AIDS. Annan ha visto questa pandemia come la sua “priorità personale” come segretario generale e nella vita in generale. Ha proposto l’istituzione di un Fondo globale per l’AIDS e la salute per stimolare l’aumento della spesa necessaria per aiutare i paesi in via di sviluppo ad affrontare la crisi dell’HIV/AIDS.

Il Presidente Vladimir Putin con il Segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan, novembre 2001.

Il 10 dicembre 2001, Annan e le Nazioni Unite hanno ricevuto congiuntamente il Premio Nobel per la Pace, “per il loro lavoro per un mondo meglio organizzato e più pacifico.”

Il mandato di Annan come segretario generale è stato rinnovato il 1 gennaio 2002, in un’insolita deviazione dalla politica formale. L’ufficio di solito ruota tra i continenti, con due termini ciascuno. Dal momento che il predecessore di Annan Boutros-Ghali era anche un africano, Annan normalmente avrebbe servito solo un termine. La riconferma di Annan indicava la sua insolita popolarità.

Durante l’accumulo dell’invasione dell’Iraq del 2003, Annan ha invitato gli Stati Uniti e il Regno Unito a non invadere senza il sostegno delle Nazioni Unite. In un’intervista del settembre 2004 alla BBC, ad Annan fu chiesto dell’autorità legale per l’invasione, e rispose: “dal nostro punto di vista, dal punto di vista della carta, era illegale.”

Annan ha sostenuto l’invio di una missione di peacekeeping delle Nazioni Unite in Darfur, Sudan, e alla fine del suo mandato, aveva lavorato con il governo del Sudan per accettare un trasferimento di potere dalla missione di peacekeeping dell’Unione Africana a una delle Nazioni Unite. Annan ha anche lavorato con diversi paesi arabi e musulmani sui diritti delle donne e altri argomenti.

A partire dal 1998, Annan ha convocato un ritiro annuale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite con i rappresentanti del consiglio di 15 stati presso il Rockefeller Brothers Fund Conference Center presso la tenuta della famiglia Rockefeller a Pocantico.

Annan e sua moglie erano socialmente attivi a New York. Annan ha goduto di un’amicizia con il sindaco di New York Michael Bloomberg anche prima di essere eletto sindaco. Annan era noto per essere puntuale e non incline a cercare di rubare i riflettori. Mostrò sincero apprezzamento per aver incontrato e fatto amicizia con un’ampia varietà di persone. Questa capacità ha contribuito ad alleviare le tensioni tra la città di New York e le Nazioni Unite, oltre a dare ad Annan un pubblico per le sue iniziative nel mondo degli affari e della società civile.

Controversie delle Nazioni Unite durante il mandato di Annan

Indagine sulle molestie sessuali di Lubbers

Nel giugno 2004, Annan ha ricevuto una copia del rapporto dell’Ufficio dei servizi interni di supervisione (OIOS) sulla denuncia di molestie sessuali, abuso di autorità e ritorsioni contro Ruud Lubbers, alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati. Il rapporto ha anche discusso le accuse di molestie sessuali e cattiva condotta contro Werner Blatter, direttore del personale dell’UNHCR da parte di un membro dello staff di lunga data. Il rapporto di indagine ha trovato Lubbers colpevole di molestie sessuali. Non è stata fatta alcuna menzione pubblica dell’altra accusa nei confronti di un alto funzionario o delle due successive denunce presentate nello stesso anno. Il 15 luglio 2004, dopo aver chiesto consulenza legale, Kofi Annan ha scelto di non intraprendere azioni contro Lubbers a causa dell’estrema difficoltà di provare le accuse. Ha emesso un severo avvertimento a Lubbers sulle accuse di cattiva condotta. OIOS ha pubblicato il suo rapporto annuale all’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel novembre dello stesso anno, notando che aveva trovato Lubbers colpevole. Questi eventi e la successiva attenzione dei media potrebbero essere serviti a indebolire la posizione di Annan.

Nel febbraio 2005, Lubbers si è dimesso da capo dell’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Amministrazione del programma Oil-for-Food

Nel dicembre 2004, è emerso che il figlio di Annan, Kojo, ha ricevuto pagamenti dalla società svizzera Cotecna Inspection SA, che ha vinto un lucroso contratto nell’ambito del programma Oil-for-Food delle Nazioni Unite.

Kofi Annan ha chiesto un’indagine su questo argomento. La Commissione d’inchiesta indipendente sul programma Oil-for-Food delle Nazioni Unite è stata nominata da Annan e guidata dall’ex presidente della Federal Reserve statunitense Paul Volcker. Volcker aveva forti legami ideologici con le Nazioni Unite come direttore dell’Associazione delle Nazioni Unite degli Stati Uniti d’America. Nella sua prima intervista con la commissione d’inchiesta, Annan ha negato di aver avuto un incontro con Cotecna. Più tardi nell’inchiesta ha ricordato di aver incontrato due volte l’amministratore delegato di Cotecna Elie-Georges Massey.

In un rapporto finale pubblicato il 27 ottobre, il comitato ha scagionato Annan da qualsiasi azione illegale, ma ha trovato un difetto con la struttura di gestione delle Nazioni Unite e la supervisione del Consiglio di sicurezza. Raccomanda vivamente di assumere un nuovo ruolo di chief Operating Officer per gestire le responsabilità fiscali e amministrative che attualmente spettano all’ufficio del segretario generale. Il rapporto elencava le società, sia occidentali che mediorientali, che hanno beneficiato illegalmente del programma. Alcuni ritengono che il comitato e il suo risultato siano stati motivati politicamente.

Conflitto tra gli Stati Uniti e le Nazioni Unite

Kofi Annan, ha sostenuto la sua vice segretario generale Mark Malloch Brown, che ha apertamente criticato segmenti di Stati Uniti media, in un discorso tenuto il 6 giugno 2006: “La pratica prevalente di utilizzo del U. N., quasi di nascosto, come uno strumento diplomatico pur non riuscendo a stare in piedi per lo contro i suoi critici interni è semplicemente non sostenibile…Perderai l’ONU in un modo o nell’altro.”Poi l’ambasciatore degli Stati Uniti John R. Bolton è stato riferito di aver detto Annan al telefono: “Ti conosco dal 1989 e ti sto dicendo che questo è il peggior errore di un alto funzionario delle Nazioni Unite che abbia mai visto in quel periodo.”

Le raccomandazioni di Annan per la riforma delle Nazioni Unite

Il 21 marzo 2005, Annan ha presentato un rapporto sui progressi, in maggiore libertà, all’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Annan ha raccomandato l’espansione del Consiglio di sicurezza e una serie di altre riforme delle Nazioni Unite. Questo rapporto si è concentrato sulle riforme per rinnovare e razionalizzare l’organizzazione delle Nazioni Unite, affrontare problemi cronici e rafforzare i sistemi per accelerare il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio.

La Commissione per i diritti umani è stata sostituita da un nuovo Consiglio per i diritti umani come raccomandato da Annan nel suo rapporto, “In Larger Freedom.”Il nuovo Consiglio per i diritti umani aveva degli standard che gli Stati membri avrebbero dovuto rispettare, per quanto riguarda il loro record di diritti umani, per poter partecipare. Inoltre, è stata istituita una Commissione per la costruzione della pace con lo scopo di coordinare gli sforzi per sostenere le nazioni che escono dai conflitti civili e dai conflitti armati.

Nel giugno 2005 si è verificato un primo incontro senza precedenti tra l’Assemblea generale e i rappresentanti della comunità delle organizzazioni non governative (ONG) affiliate all’ONU. Questa è stata l’occasione per i rappresentanti delle ONG di condividere le loro competenze sul raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio con l’Assemblea Generale. L’Assemblea generale stava prendendo un contributo in preparazione del Vertice Millennium +5 del settembre 2005. La convinzione di Annan nell’importanza di rafforzare i legami tra l’ONU e la società civile è stata evidente in questo evento. Questo importante passo verso la riforma potrebbe essere una parte dell’eredità duratura di Annan alle Nazioni Unite.

Il 7 marzo 2006, Annan ha presentato all’Assemblea Generale le sue proposte per una revisione fondamentale del segretariato delle Nazioni Unite. Il rapporto sulla riforma è intitolato: “Investire nelle Nazioni Unite, per un’organizzazione più forte in tutto il mondo.”

Indirizzi di addio

Il 19 settembre 2006, Annan ha dato un discorso di addio ai leader mondiali riuniti presso la sede delle Nazioni Unite a New York, in previsione del suo ritiro il 31 dicembre. Nel discorso ha delineato tre problemi principali: “un’economia mondiale ingiusta, un disordine mondiale e un diffuso disprezzo per i diritti umani e lo stato di diritto”, che secondo lui “non hanno risolto, ma acuito” durante il suo periodo come segretario generale. Egli ha anche sottolineato la violenza in Africa, e il conflitto arabo-israeliano come due grandi questioni che meritano attenzione.

L ‘ 11 dicembre 2006, nel suo discorso finale come segretario generale, tenuto presso la Harry S. Truman Presidential Library and Museum di Independence, Missouri, Annan ha ricordato la leadership di Truman nella fondazione delle Nazioni Unite. Ha chiesto agli Stati Uniti di tornare alla politica estera multilateralista di Truman e di seguire il credo di Truman che “la responsabilità dei grandi stati è di servire e non dominare i popoli del mondo.”Questa affermazione è stata vista da alcuni come un apparente rimprovero alle politiche in gran parte unilateraliste dell’amministrazione George W. Bush. Annan ha anche detto che gli Stati Uniti devono mantenere il loro impegno per i diritti umani, “anche nella lotta contro il terrorismo.”

Una dichiarazione nel discorso del premio Nobel per la pace di Annan ha riassunto molto bene la sua visione e una verità importante. Egli ha detto: “In questo nuovo secolo, dobbiamo partire dalla comprensione che la pace appartiene non solo agli stati o ai popoli, ma a ogni membro di quelle comunità. La sovranità degli Stati non deve più essere usata come scudo per gravi violazioni dei diritti umani. La pace deve essere resa reale e tangibile nell’esistenza quotidiana di ogni individuo nel bisogno. La pace va ricercata, soprattutto, perché è la condizione per ogni membro della famiglia umana di vivere una vita di dignità e sicurezza.”

Kofi Annan è morto all’età di 80 anni la mattina del 18 agosto 2018 a Berna, in Svizzera, dopo una breve malattia.

Legacy

tappeti di Seta ritratto di Kofi Annan, presso la sede dell’ONU a New York

Kofi Annan ritiene assolutamente delle Nazioni Unite e l’importanza del suo ruolo nel mondo. António Guterres, Segretario generale delle Nazioni Unite al momento della morte di Annan, ha detto che “Kofi Annan era una forza guida per il bene” e un “figlio orgoglioso dell’Africa che è diventato un campione globale per la pace e l’intera umanità.”Era anche conosciuto come” il pacificatore gentile”, a causa della sua” voce morbida e finemente modulata”, del suo modo di parlare e” della consistenza vellutata della sua presenza”, del suo ” tatto nativo e della sua infinita esperienza diplomatica.”

Annan è stato il destinatario di numerosi dottorati onorari e altri premi, tra cui:

  • Nobel Foundation, Il Premio Nobel per la pace, presentato congiuntamente ad Annan e alle Nazioni Unite, 2001
  • John F. Kennedy Memorial Museum, Profiles in Courage Award
  • Ordine del Leone olandese, Gran Croce, 2006
  • Università di St. Gallo, in Svizzera, Max Schmidheiny Fondazione Libertà Premio (assegnato 2003, ma rinviata a causa del Annan malattia), 18 novembre 2006
  • l’Università di Princeton, Crystal Tiger Award, 28 novembre 2006
  • Inter Press Service, International Achievement Award per il Annan duraturo contributo alla pace, sicurezza, sviluppo, dicembre 19, 2006

Note

  1. Kofi Annan del Ghana raccomandato dal Consiglio di Sicurezza per la carica di Segretario Generale delle Nazioni Unite Nazioni Unite, Comunicato Stampa del 13 dicembre 1996. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  2. Assemblea Generale nomina Kofi Annan del Ghana come settimo Segretario generale delle Nazioni Unite Comunicato stampa, dicembre 17, 1996. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  3. Guerra in Iraq illegale, dice Annan BBC News, 16 settembre 2004. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  4. Estratti: Annan intervista BBC News, 16 settembre 2004. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  5. Il capo dei rifugiati delle Nazioni Unite si chiude per le richieste di sesso. L’età, 21 febbraio 2005. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  6. Quanto era vicino Kojo Annan al petrolio per il cibo? Fox News, 3 dicembre 2004. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  7. Nile Gardiner, l’indagine Volcker Oil-for-Food: c’è un conflitto di interessi? The Heritage Foundation, 19 gennaio 2005. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  8. Mark Malloch Brown, Le Nazioni Unite hanno bisogno degli Stati Uniti, gli Stati Uniti hanno bisogno delle Nazioni Unite per affrontare le sfide — HIV/AIDS, SUDAN — che sfidano le soluzioni nazionali, dice il Vice Segretario generale a New York indirizzo Nazioni Unite, 7 giugno 2007. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  9. Il discorso del leader delle Nazioni Unite attira la risposta arrabbiata degli Stati Uniti Fox News, 7 giugno 2006. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  10. In Larger Freedom United Nations, 2005. Url consultato il 22 agosto 2018.
  11. La relazione del Segretario generale all’Assemblea Generale che raccomanda l’adozione dell’IPSAS per le Nazioni Unite (maggio 2006)Nazioni Unite. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  12. Annan ci rimprovera nel discorso finale BBC News, 11 dicembre 2006. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  13. Dichiarazione del Segretario generale sulla scomparsa dell’ex Segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan, 18 agosto 2018. Url consultato il 23 febbraio 2019.
  14. James Traub, La morte del Gentle Peacemaker Foreign Policy, 20 agosto 2018. Url consultato il 23 febbraio 2019.

  • Annan, Kofi. Noi Popoli: la conferenza Nobel tenuta dal premio Nobel per la pace 2001 Kofi Annan. New York: Ruder Finn Press, Inc., 2002. ISBN 0964095270
  • Annan, Kofi. Il citabile Kofi Annan: Selezioni da discorsi e dichiarazioni del Segretario generale. New York: Dipartimento delle Nazioni Unite. di Informazione pubblica, 1998. ISBN 9211006538
  • Annan, Kofi. Interventi: Una vita in guerra e pace. Penguin Books, 2013. ISBN 978-0143123958
  • Meisler, Stanley. Kofi Annan: Un uomo di pace in un mondo di guerra. Hoboken, NJ: Wiley, 2006. ISBN 0471787442
  • Traub, James. Le migliori intenzioni: Kofi Annan e l’ONU nell’era della potenza mondiale americana. New York: Farrar, Straus e Giroux, 2006. ISBN 0374182205

Tutti i link recuperati il 23 febbraio 2019.

  • Williams, Ian. “Annan ha pagato i suoi debiti: la dichiarazione delle Nazioni Unite di un diritto a proteggere le persone dai loro governi è un cambiamento millenario.”The Guardian (20 settembre 2005).
  • Kofi Annan – Conferenza Nobel Sito web del Premio Nobel (Nobelprize.org)
  • Kofi Annan: Center of the Storm – Un film di David Grubin, Public Broadcasting System (PBS) – Include la biografia interattiva e la mappa dei viaggi di Annan in tutto il mondo, tra le altre cose. Segno zodiacale: Capricorno
  • Kofi Annan Fondazione
  • Kofi Annan, Ex Segretario Generale delle Nazioni Unite

Preceduta da:
Boutros Boutros-Ghali
Segretario Generale delle Nazioni Unite
1997-2007
successore: Ban Ki-moon

Kofi Annan / United Nations (2001) •Jimmy Carter (2002) •Shirin Ebadi (2003) •Wangari Maathai (2004) •International Atomic Energy Agency / Mohamed ElBaradei (2005) •Grameen Bank / Muhammad Yunus (2006) •Al Gore / Intergovernmental Panel on Climate Change (2007) •Martti Ahtisaari (2008) •Barack Obama (2009) •Liu Xiaobo (2010) •Ellen Johnson Sirleaf / Leymah Gbowee / Tawakkol Karman (2011) •Unione Europea (2012) •l’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (2013) •Kailash Satyarthi / a Malala (2014) •Tunisino Dialogo Nazionale Quartetto (2015) •Juan Manuel Santos (2016) •Campagna Internazionale per Abolire le Armi Nucleari (2017) •Denis Mukwege / Nadia Murad (2018) •Abiy Ahmed (2019) •Programma Alimentare mondiale (2020)

Completare il roster: 1901-1925 · 1926-1950 · 1951-1975 · 1976-2000 · 2001-2025

Nobel Peace Prize laureates

Credits

Scrittori ed editori dell’Enciclopedia del Nuovo Mondo hanno riscritto e completato l’articolo di Wikipedia in conformità con gli standard dell’Enciclopedia del Nuovo Mondo. Questo articolo si attiene ai termini della licenza Creative Commons CC-by-sa 3.0 (CC-by-sa), che può essere utilizzata e diffusa con una corretta attribuzione. Il credito è dovuto secondo i termini di questa licenza che può fare riferimento sia ai contributori dell’Enciclopedia del Nuovo Mondo che ai contributori volontari disinteressati della Wikimedia Foundation. Per citare questo articolo clicca qui per un elenco di formati di citazione accettabili.La storia dei precedenti contributi dei wikipediani è accessibile ai ricercatori qui:

  • Kofi Annan storia

La storia di questo articolo da quando è stato importato in New World Encyclopedia:

  • Storia di “Kofi Annan”

Nota: Alcune restrizioni possono essere applicate all’uso di singole immagini che sono concesse in licenza separatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.