Pubblicato il Lascia un commento

Le diete ricche di potassio potrebbero proteggere i pazienti diabetici' reni

La ricerca del Dr. Araki, pubblicata sul Clinical Journal of the American Society of Nefrology, afferma che le diete ricche di potassio possono aiutare a proteggere la salute del cuore e dei reni dei pazienti con diabete di tipo 2.

Lo studio ha coinvolto 623 diabetici giapponesi di tipo 2, nessuno dei quali stava attualmente usando farmaci diuretici o aveva una storia di CVD. I pazienti sono stati arruolati tra il 1996 e il 2003 con un periodo di follow-up mediano di 11 anni.

Questo studio a lungo termine ha misurato l’escrezione di potassio e sodio attraverso il campionamento delle urine. La quantità di questi elementi escreti nelle urine è un indicatore accurato della quantità consumata.

I risultati hanno mostrato che livelli più elevati di potassio nelle urine dei partecipanti indicavano un minor rischio di disfunzione renale e problemi cardiovascolari. L’escrezione di sodio, d’altra parte, non ha mostrato alcuna correlazione.

Gli autori concordano con le raccomandazioni per limitare l’assunzione di energia, come è pratica standard con i pazienti diabetici, ma il Dott. Araki avverte che una dieta ipocalorica e a basso contenuto di sodio può anche essere carente di potassio.

È ben consapevole delle difficoltà che circondano le scelte dietetiche di un diabetico:

“Per molti individui con diabete, la parte più impegnativa di un piano di trattamento è determinare cosa mangiare.”

Dr. Araki ritiene che aumentare il potassio nei piani di dieta del diabete potrebbe impedire ESRD e CVD di sviluppare in individui, o almeno rallentare il suo avanzamento.

Questi risultati sono in linea con altre recenti ricerche che hanno collegato una maggiore assunzione di potassio nella dieta con una minore incidenza di disfunzione renale e CVD in pazienti non diabetici. Araki avverte, tuttavia, che il presente studio non è una prova conclusiva degli effetti protettivi del potassio sui reni diabetici. Lo scopo dello studio era quello di stimolare ulteriori indagini su nuovi obiettivi per future raccomandazioni dietetiche e, a questo proposito, lo studio è stato un successo.

Vale anche la pena notare che l’iperkaliemia – livelli elevati di potassio nel sangue – è una condizione pericolosa che colpisce alcuni diabetici. Medical News Today ha recentemente riportato un nuovo farmaco che potrebbe aiutare a migliorare i livelli di potassio nei reni diabetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.