Pubblicato il Lascia un commento

Michael’s Story

Michael il gorilla è nato in Africa, è diventato un orfano bushmeat, e all’età di tre anni è venuto dallo Zoo di Vienna alla Gorilla Foundation negli Stati Uniti, unendo Koko quando aveva sei anni. Michael ha imparato la lingua dei segni americana con Koko e Penny ed è diventato abbastanza fluente (utilizzando oltre 500 segni). Michael era uno straordinario gorilla-un artista, amante della musica, narratore articolato, e il migliore amico di Koko. Alla domanda su cosa ricordasse di sua madre, Michael ha raccontato e ripetuto una storia molto inquietante nel linguaggio dei segni, mostrata nel seguente video. Pensiamo che questo possa essere l’unico resoconto di prima mano del bracconaggio di bushmeat da parte di un gorilla.

Purtroppo Michael è morto nel 2000, all’età di 27 anni. Tuttavia, continuiamo ad imparare e ad essere ispirati da lui-dalla sua vita, dalla sua influenza sostenuta su Koko, dalla grande quantità di dati che abbiamo raccolto su di lui e attraverso gli affascinanti studi sul cervello recenti che danno un background biologico alla sua straordinaria intelligenza e sensibilità. Ci stiamo preparando a pubblicare un nuovo libro, Michael’s Dream, che racconta la sua vita e i suoi tempi. Sarà un libro di accompagnamento per i lettori più anziani del gattino di Koko nell’educazione alla conservazione, specialmente in Africa dove è nato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.