Pubblicato il Lascia un commento

Numeri, Proibiti e superstiziosi

Nel tentativo di capire il mondo, l’umanità ha creato molte superstizioni e miti che hanno lentamente portato a ciò che consideriamo la scienza moderna. Ad esempio, l’alchimia, il tentativo di cambiare altri materiali in oro, ha contribuito a stabilire importanti principi della chimica moderna. Lo stesso vale per la matematica.

Molte teorie matematiche sono state proposte nel corso dei secoli. Alcuni sono diventati il fondamento dei principali rami della matematica. Altri sono stati smentiti e scartati. Ma come molte altre superstizioni, alcune teorie errate sono purtroppo persistite anche dopo che la scienza della matematica le ha esaminate e invalidate.

Il numero 13

Tredici viene spesso chiamato un numero sfortunato. Molti edifici moderni, in particolare gli hotel, non avranno un piano numerato come il tredicesimo piano perché così tante persone lo considerano sfortunato e desiderano evitarlo. Naturalmente, qualsiasi edificio di altezza sufficiente ha un tredicesimo piano; è semplicemente saltato nella numerazione dei piani, che passerà da 12 direttamente a 14. Ma questo è sufficiente per soddisfare o per ingannare la maggior parte delle persone superstiziose. Molte compagnie aeree salteranno la numerazione attraverso la tredicesima fila.

Allo stesso modo, alcuni piloti di auto da corsa rifiutano il numero 13 per identificare le loro auto, e alcuni numeri civici sono modificati per evitare l’uso del numero 13. La paura irrazionale del numero è così comune che ha persino un nome scientifico: triskaidekafobia. Il tredicesimo giorno del mese è considerato sfortunato, soprattutto se cade di venerdì, giorno considerato sfortunato anche per motivi religiosi e culturali. Nel corso della storia e di molte culture diverse, il significato superstizioso è stato spesso assegnato ai numeri e ai gruppi e alle disposizioni dei numeri.

Le ragioni per cui il numero 13 è considerato sfortunato derivano da varie fonti. Alcuni di questi motivi provengono da riferimenti religiosi, come l’Ultima Cena, che era composta da tredici persone, anche se altri riferimenti sembrano antecedenti a questo. Altre ragioni hanno associazioni con la mitologia e l’occulto. Si dice che le streghe si riuniscano in alleanze di tredici, una credenza che si trova nella mitologia teutonica del folklore scandinavo e diffusa nel Medioevo. In effetti, l’occulto ha abbracciato il numero 13 e ora usa spesso tredici candele o altre forme di simbolismo basate su questo numero.

Si ritiene che molti altri numeri abbiano un significato speciale. Il numero 666 è stato rivendicato dagli antichi greci per rappresentare la mente mortale. Nella Bibbia il numero 666 è indicato come il numero della bestia ed è diventato noto come un simbolo di Satana e dell’Anticristo:

Ap 13: 18 Ecco la saggezza. Chi ha intelletto conti il numero della bestia, perché è il numero di un uomo; e il suo numero è seicentosessantasei.

La convinzione che ci sia un significato nascosto nei numeri è così diffusa che significati speciali continuano costantemente ad essere assegnati ai numeri da diversi gruppi di persone con diversi sistemi di credenze; quindi, i significati assegnati variano ampiamente. Numerologia designa significati a tutti i numeri da 1 a 9, così come ad alcuni altri numeri come 11, 22, e 33. L’occulto assegna significati diversi a questi stessi numeri. Il numero 13, un numero sfortunato per alcuni e un numero satanico per altri, rappresenta Maria, la madre di Cristo nella fede cristiana.

Numerologia

La numerologia è una convinzione che tutte le cose possono essere espresse in numeri e che i numeri hanno significati speciali a causa di speciali “vibrazioni” che emettono o sono associati. L’antico matematico greco e leader religioso Pitagora di Samo è accreditato di aver originato questa pseudo-scienza e si crede di aver assegnato numeri alle lettere, aggiungendo i valori numerici di ogni lettera per trovare il simbolismo di qualsiasi parola.

Nel processo di questa tecnica numerologica, le cifre di un numero risultante vengono sommate fino a quando rimane una sola cifra (24 produce 2 + 4= 6). La numerologia afferma che quando un nome viene assegnato a qualsiasi cosa, rilascia istantaneamente forze occulte espresse in numeri. Pitagora ha studiato musica e imparare concetti importanti sulla vibrazione e la frequenza da questo studio, ma ha fatto un salto sfortunato nel formare le sue conclusioni in materia di numerologia.

Valore numerico delle lettere. Quando si sommano i valori delle lettere in un nome o in un’altra parola, le “rivelazioni” risultanti sono molto simili alle informazioni trovate in un oroscopo. Il numero 1 indica individualità, 2 indica equilibrio, e 3 è detto per indicare l’accettazione della vita come viene. Il numero 4 indica affidabilità, 5 un desiderio di libertà e 6 denota amicizia. Si dice che il numero 7 sia un’indicazione di un profondo pensatore, 8 indica la disciplina e 9 si dice che sia governato dall’amore. Sebbene la scienza lo consideri infondato e non sia stata dimostrata alcuna base scientifica per la numerologia, la numerologia continua ad attrarre una vasta gamma di discepoli anche nei tempi attuali.

Quadrati magici

Un dispositivo matematico interessante e nuovo è spesso chiamato un quadrato magico. È una matrice bidimensionale di numeri in cui ogni riga e ogni colonna, così come le diagonali principali, si sommano allo stesso numero.

L’esempio precedente è un semplice quadrato magico di terzo ordine in cui la somma di 15 si trova in qualsiasi riga, colonna o diagonale maggiore. L’ordine del quadrato magico è semplicemente la sua dimensione lungo un lato. Possono essere costruiti quadrati di qualsiasi ordine. Quadrati magici come questo risalgono fino all’antica Cina

nel 2200 a.e.v., dove la leggenda narra che l’imperatore Yu vide per la prima volta un quadrato magico sul dorso di una tartaruga divina.

I quadrati magici sono stati una curiosità matematica da allora, e la creazione di quadrati magici di ordine più grande è un diversivo interessante. In alcune culture i quadrati magici sono stati collegati a poteri spirituali o soprannaturali. Sono stati applicati all’astrologia, che afferma di essere in grado di predire il futuro in base alle posizioni delle stelle e degli oggetti celesti, affermando che una misteriosa energia vitale ha origine nel cosmo ed è controllata o filtrata da nove stelle. I quadrati magici appaiono anche in alcune forme della pratica orientale del Feng Shui, in cui gli oggetti sono disposti in un certo modo per produrre un misterioso “flusso di energia”.”

Il rapporto aureo

Oltre agli interi e ai numeri razionali, la matematica include molti numeri irrazionali interessanti. Pi (π), il rapporto tra la circonferenza di un cerchio e il suo diametro, è forse il più noto. La lettera e, usata per rappresentare 2.71828182845…, è un’altra; è la base del logaritmo naturale e la sua inversa, la funzione esponenziale. I logaritmi basati su e hanno un uso molto più pratico dei logaritmi comuni costruiti su una base numerica di 10 perché il valore e si presenta in molti tassi di cambiamento del mondo reale. Un altro numero irrazionale che ha interessato molte culture nel corso dei secoli è il numero irrazionale Phi, noto anche come il rapporto aureo. Il rapporto aureo può essere illustrato da una linea che viene tagliata in due segmenti, A e B, in modo tale che il rapporto tra l’intera linea e il segmento A sia uguale al rapporto tra il segmento A e il segmento B.

Phi è l’unico numero positivo da cui 1 può essere sottratto per ottenere il proprio reciproco. Questo fenomeno è visto anche nella sequenza di Fibonacci, o qualsiasi sequenza simile: Se uno aggiunge due numeri per produrre un terzo, aggiunge il secondo e il terzo per produrre un quarto, e il quarto e il quinto per produrre un sesto, e così via, il rapporto di ogni coppia di numeri adiacenti si avvicina al rapporto aureo.

C’era molto interesse per Phi durante il Rinascimento, e da quel momento una notevole quantità di letteratura è stata scritta su di esso. Sono sorte molte idee sbagliate sulla sezione aurea. Probabilmente il più ripetuto è che è il rapporto più piacevole per un rettangolo. Mentre alcuni architettura moderna e l’arte sono stati basati su questa affermazione, non sembra esserci alcuna base per esso. Studi ciechi hanno, infatti, dimostrato che quando un gran numero di persone viene chiesto di scegliere il rettangolo più piacevole da un gruppo di rettangoli, quei rettangoli basati sul rapporto aureo sono selezionati non più spesso di altri rettangoli simili.

Alcuni hanno cercato di stabilire Phi come base delle opere di Leonardo da Vinci, ma non ci sono prove reali che Leonardo da Vinci abbia usato Phi come base per nessuna delle sue opere. Allo stesso modo, le affermazioni che le piramidi, la sfinge e altre strutture antiche si basano sul rapporto aureo non possono essere confermate. Alcune misurazioni effettuate per giustificare queste affermazioni potrebbero essersi avvicinate a questo rapporto, ma in questi casi sembra più probabile che quelle persone che stavano cercando di convalidare la richiesta fossero troppo disposte a dare un significato ingiustificato alle misurazioni.

Pericoli dei numeri superstiziosi

Mentre non ci sono prove che i numeri 13, 666 o altri siano sfortunati, la convinzione che i numeri abbiano un’influenza metafisica speciale ha influenzato la matematica e la scienza in modi molto sfortunati. Galileo fu processato due volte dalla chiesa cattolica durante le Inquisizioni e costretto a ritrattare ciò che aveva appreso del sistema solare. La chiesa cattolica era principalmente turbata dal fatto che contraddisse il loro insegnamento secondo cui il Sole ruotava attorno alla Terra.

Un’altra delle “trasgressioni” di Galileo fu la sua scoperta di diverse lune di Giove, aumentando così il numero di oggetti osservabili noti nel sistema solare da sette a undici. La chiesa ha insistito sul fatto che ci dovevano essere sette tali oggetti perché sette era un numero mistico. Mentre Galileo fu in grado di ritrattare le sue affermazioni, altri non furono così fortunati e furono giustiziati.

vedi anche Fibonacci, Leonardo Pisano; Sezione Aurea; Pitagora.

Harry J. Kuhman

Bibliografia

Gardner, Martin. Acqua strana& Logica Fuzzy. Amherst, NY: Prometheus Books, 1996.

Guiley, Rosemary Ellen. L’enciclopedia di Harper di mistica & Esperienza paranormale. New York: Harper Collins Publishers, 1991.

Hitchcock, Helyn. Aiutare se stessi con numerologia. West Nyach, NY: Parker Publishing Company, 1972.

New Age Collective e Lisa Lenard. The Complete Idiot’s Guide to New Millennium Predictions. New York: Alpha Books, 1998.

Pappas, Theoni. La gioia della matematica. Tetra: World Wide Publishing, 1989.

Shermer, Michael. Perché la gente crede a cose strane. New York: W. H. Freeman e Compagnia, 1997.

FORTUNATO 13?

Sebbene il numero 13 abbia molte connotazioni sfortunate, è considerato fortunato nascere il tredicesimo giorno del mese. Un bambino nato il tredicesimo dovrebbe prosperare in tutto ciò che lui o lei inizia quel giorno più tardi nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.