Pubblicato il Lascia un commento

Sindrome di Maria Antonietta, capelli bianchi e perdita di capelli

Autore: Mike

Accendi la TV questo mese e sembra essere l’estate di tutte le cose francesi, con il torneo di calcio Euro 2016 a Parigi, Bordeaux e non solo che attira molti fan inglesi, mentre la sontuosa nuova serie Versailles fa lo stesso per gli appassionati di drammi storici

Ma lo sapevate che una delle figure più famose per chiamare casa Versailles si dice che abbia sofferto di un disturbo dei capelli estremamente raro? Non una condizione di perdita di capelli in quanto tale, ma Maria Antonietta (nella foto), che fu regina di Francia dal 1774 fino a quando suo marito fu detronizzato durante la Rivoluzione, si dice che abbia visto i suoi capelli diventare bianchi durante la notte al culmine dei problemi della sua famiglia.

Oggi, gli esperti ritengono che la condizione – nota, opportunamente come sindrome di Marie Antionette – sia correlata alla malattia autoimmune Alopecia Areata, che causa un’improvvisa perdita di capelli a chiazze.

Catturato l’immaginazione dei narratori

L’idea di capelli che diventano bianchi come risposta a qualcosa di grave peperoni i libri di storia, con il sito web JAMA Dermatologia sottolineando che ha “catturato l’immaginazione dei narratori come poche altre afflizioni.”Dicono che i capelli di Sir Thomas More (1478-1535) sarebbero diventati bianchi durante la notte nella Torre di Londra mentre attendeva l’esecuzione, mentre “resoconti più moderni si riferiscono al diventare bianchi dei capelli nei sopravvissuti agli attacchi di bombe durante la seconda guerra mondiale.”

Citano anche il caso più recente di una donna di 54 anni che era stata trattata per una singola patch di Alopecia Areata. Poche settimane dopo, tutto il suo cuoio capelluto era diventato bianco. Secondo i rapporti, non ci sono stati incidenti “spaventosi” che hanno preceduto il cambiamento.

Ancora una volta, tutto ciò indica la natura complessa e talvolta sconcertante dell’Alopecia Areata e dei suoi disturbi correlati, il più estremo dei quali è l’Alopecia Universalis, che porta alla perdita totale dei capelli su tutto il cuoio capelluto e il corpo. La comunità medica non è ancora al 100 per cento, uniti nella convinzione che l’Alopecia Areata è una malattia autoimmune, ma c’è un accordo generale che rientra in questa categoria, soprattutto in considerazione una serie di studi clinici hanno avuto particolarmente positiva per la ricrescita dei risultati da esplorare trattamento di gravi alopecia condizioni con farmaci per altre malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide. È anche ampiamente accettato che ci sono diversi trigger sospetti che provocano la sua insorgenza, lo stress improvviso ed estremo è uno di loro.

Esempi di vita reale

Il velocista olimpico e paralimpico Oscar Pistorius è stato notoriamente convinto di aver ucciso la sua compagna Reeva Steenkamp a San Valentino 2013 in quello che il “blade runner” ha sempre sostenuto è stato un incidente. Insiste che ha scambiato la sua ragazza, che si nascondeva nel loro bagno, per un intruso e le ha sparato attraverso la porta.

Il 29enne è attualmente agli arresti domiciliari nella sua casa in Sud Africa in attesa di condanna dopo aver avuto la sua condanna per omicidio colposo 2014, per la quale ha scontato un anno di carcere, aggiornato a omicidio colposo.

Durante il processo iniziale Pistorius sembrava aver sviluppato due piccole chiazze rotonde di capelli bianchi. Quando è apparso di recente davanti al giudice, prima della sua condanna di luglio 2016, le patch erano ancora chiaramente visibili come si può vedere qui. Questi anni tumultuosi hanno posto l’ex sportivo sotto immensa pressione e stress, che si ritiene possa aver portato all’alopecia Areata, con la ricrescita bianca a seguito di un attacco di improvvisa perdita di capelli.

Socialite e scrittore Jemima Khan ha anche parlato apertamente di sperimentare macchie di perdita di capelli a seguito di un incidente traumatico durante il volo che, una volta che i capelli regrew, è tornato bianco.

In casi come questi, mentre il colore originale dei capelli ritorna spesso di propria iniziativa entro un paio di cicli di crescita completa dei capelli, in alcuni casi la mancanza di pigmentazione è permanente.

Il Belgravia Centre

Il Belgravia Centre è leader nel trattamento della caduta dei capelli nel Regno Unito, con due cliniche con sede nel centro di Londra. Se siete preoccupati per la perdita di capelli è possibile organizzare una consulenza gratuita con un esperto di perdita di capelli o completare il nostro modulo di consultazione online da qualsiasi parte del Regno Unito o il resto del mondo. Guarda le nostre storie di successo di perdita di capelli, che sono la più grande raccolta di tali storie di successo nel mondo e dimostrano i livelli di successo che tanti dei pazienti di Belgravia raggiungono. Puoi anche telefonare allo 020 7730 6666 in qualsiasi momento per la nostra linea di assistenza per la perdita dei capelli o per organizzare una consulenza gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.