Pubblicato il Lascia un commento

Tutto quello che c’è da sapere sulla contrazione palpebrale

Le forme più comuni di contrazione palpebrale cronica sono il blefarospasmo essenziale benigno e lo spasmo emifaciale.

Il blefarospasmo essenziale benigno è un raro disturbo neurologico che causa spasmi e contrazioni muscolari intorno agli occhi.

Può inizialmente apparire simile a una contrazione palpebrale di base, ma può deteriorarsi se non trattata. In alcuni casi, gli spasmi diventano abbastanza gravi da spremere le palpebre chiuse per ore alla volta.

I ricercatori sono ancora incerti sulle cause del blefarospasmo essenziale. La maggior parte crede che sia una combinazione di fattori ambientali e genetici.

Una teoria comune è che questi fattori causano il malfunzionamento dei gangli della base del cervello. I gangli della base sono coinvolti nella regolazione della funzione motoria e svolgono un ruolo significativo nell’inibizione dei movimenti irregolari.

Secondo l’Organizzazione nazionale per i disturbi rari, il blefarospasmo essenziale ha diversi sintomi precoci che possono aiutare a distinguerlo da una contrazione di base:

  • entrambi gli occhi sono coinvolti
  • i singoli lampeggia frequentemente
  • altri muscoli in faccia esperienza spasmi
  • gli occhi diventano irritata in piena luce e situazioni di stress.
  • spasmi di solito durano per ore

Spasmo emifacciale inizialmente potrebbe essere confuso per un semplice occhio di contrazione come la condizione di solito inizia interessano i muscoli che circondano l’occhio.

Tuttavia, questi spasmi alla fine si diffonderanno ad altri muscoli sullo stesso lato del viso, causando la mascella, la bocca, la guancia e i muscoli del collo a contrarsi spontaneamente.

Lo spasmo emifaciale è anche una condizione rara, ma non è causato dal malfunzionamento di alcuna struttura cerebrale profonda. Invece, i ricercatori ritengono che lo spasmo emifaciale sia causato dall’irritazione del nervo facciale. Questa irritazione potrebbe accadere se un vaso sanguigno vicino mette troppa pressione sul nervo.

Alcune altre differenze che potrebbero essere utili nel raccontare lo spasmo emifaciale a parte il blefarospasmo e la contrazione oculare di base sono:

  • la condizione di solito colpiscono un occhio
  • una persona può avvertire il viso debolezza muscolare tra le contrazioni
  • emifacciale spasmi tendono ad essere costante in intensità
  • alcune persone possono sentire il suono di un clic nell’orecchio sul lato colpito di testa
  • emifacciale gli spasmi possono durare da alcuni giorni ad alcuni mesi

Altre condizioni

Condividi su Pinterest
Una palpebra di contrazione può verificarsi se la palpebra è infiammata.

Altri disturbi motori che condividono caratteristiche con blefarospasmo benigno e spasmo emifaciale includono:

  • Paralisi di Bell: questo disturbo causa una paralisi temporanea su un lato del viso a causa di infiammazione o trauma dei nervi facciali. La maggior parte degli scienziati ritiene che sia causata da un’infezione virale.
  • Sindrome di Meige: Questo è un raro disturbo neurologico che coinvolge spasmi simultanei nelle guance, nella bocca, nella lingua e nel collo.
  • Discinesia tardiva: Questo è un disturbo del movimento caratterizzato da contorcimenti involontari della lingua, della bocca o delle labbra, nonché da un aumento del battito delle palpebre. La maggior parte dei casi si sviluppa come effetto collaterale dell’uso di farmaci antipsicotici a lungo termine.

Le persone con malattie neurodegenerative, come la sclerosi multipla o il morbo di Parkinson, possono anche sperimentare spasmi palpebrali. Tuttavia, una persona affetta da uno di questi disturbi sperimenterebbe anche molti altri sintomi rivelatori, come difficoltà cognitive, tremori o difficoltà a muoversi.

La sindrome di Tourette può anche comportare una contrazione palpebrale più ripetitiva e modellata che sarà probabilmente accompagnata da almeno un altro tic motorio o vocale.

In alcuni casi, una contrazione delle palpebre è causata da lesioni fisiche o irritazione all’occhio stesso, piuttosto che irritazione dei nervi o disfunzione neurologica. Alcuni esempi tipici sono:

  • cornea graffiata
  • ciglia incarnite, o trichiasi
  • palpebra infiammata, o blefarite
  • palpebra piegata verso l’interno, o entropion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.